Skip to content

Silvia Stucky, Opera senza io [2]

ottobre 11, 2015

Genius noci  a cura di Anna D’Elia
Museo Orto Botanico Roma

maggio 2015

Con la sua Opera senza io Silvia Stucky invita a ritrovare lo spazio perduto o forse solo dimenticato che ognuno occupa tra terra e cielo. Più l’autrice si fa invisibile, più altre presenze possono affacciarsi e mostrarsi. Non è facile e neppure scontato accorgersi degli esseri viventi con cui condividiamo lo spazio e le risorse del pianeta. Sarà perché ognuno è chiuso in se stesso o sarà a causa della troppa vanagloria dell’essere umano, ma l’ascolto prestato a piante, uccelli, insetti, così come l’attenzione rivolta a luce, vento, aria è davvero scarsa. Eppure quante cose avrebbe da insegnarci la natura intorno a noi. Costruire un nuovo identikit a partire dall’ascolto e dall’osservazione del mondo vegetale è il progetto che Silvia mette in atto a partire da piccoli gesti quotidiani. Prima di tutto, rallenta il passo perché la velocità è nemica dell’attenzione. Concedere all’occhio e all’orecchio un tempo più lento è la conquista numero uno, solo così si può ri-conoscere ciò che per fretta o distrazione si dava troppo per scontato. Ci si accorge, ad esempio, di quanto la luce influisca su ciò che si vede, sulle sensazioni e le emozioni che ci tengono vivi. Ci si accorge che le piante hanno un carattere diverso, c’è chi brilla in flessibilità come il bambù, chi in pazienza come la quercia, chi in tenacia come il noce. Ma perché queste scoperte possano essere comunicate Silvia non si limita ad osservarle, le registra con la macchina fotografica, le trascrive sui suoi taccuini aggiungendo alla lentezza la costanza. Il suo progetto, oltre che uno sguardo attento e amorevole, esige un confronto ripetuto e continuativo, le relazioni con le piante, non meno di quelle tra gli esseri umani, hanno bisogno di fedeltà e durata per dare i frutti migliori. È passato circa un anno da quando il monitoraggio ha avuto inizio, ora gran parte dei dati raccolti sono racchiusi nelle pagine di questo libricino ed anche i pensieri che Silvia ha voluto legare ad essi.

Anna D’Elia

13 Wss-IMG_3192 14 Wss-IMG_3200 15 wss-IMG_3264 16 wss-IMG_3265 17 Wss-IMG_3317 18 Wss-IMG_3318 19 Wss-IMG_3312 20 Wm-ss-IMG_3362

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: