Skip to content

Haiku, 2008

agosto 27, 2010

Dodici haiku visivi, dodici brevi accadimenti.
Luoghi reali, vita quotidiana, mondo animale, momenti lontani nel tempo e nello spazio.
Per comprendere l’impermanenza delle cose, e allo stesso tempo cogliere ogni minimo, effimero particolare. Vedere al di là della forma.  Tramite l’obiettivo della telecamera, lo sguardo si fa prima passivo e ricettivo, poi attivo e penetrante.
Dimenticando la separazione tra soggetto e oggetto, è possibile percepire la sottile interdipendenza di tutti i fenomeni.
“L’universo intero si nasconde in un solo granello”.

Haiku,  2008
colore, sonoro

durata: 12’14’’
ripresa e montaggio: Silvia Stucky
post-produzione AVID: Serena Scirè, SD Cinematografica, Roma
formato originale: Digital Betacam, PAL
formato di proiezione: DVD

Le riprese per questo video sono state effettuate in Turchia, 2005; Finlandia, 2002; Mali, 2005; Germania, 2001; Iran, 2004; Giappone, 1999.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: